Gli investimenti nell'energia solare raggiungeranno un nuovo record nel 2024

Intestazione

Investimenti record nel fotovoltaico

Si prevede che gli investimenti nel fotovoltaico supereranno i 500 miliardi di dollari nel 2024, una cifra senza precedenti. Questa cifra supera le somme investite nei combustibili fossili come il petrolio e il gas, nonché nell'energia eolica, nucleare e idroelettrica. Nel 2023, gli investimenti nel solare hanno già raggiunto i 480 miliardi di dollari.

"Nel 2024 gli investimenti globali in energia pulita dovrebbero quasi raddoppiare rispetto ai combustibili fossili, grazie al miglioramento delle catene di approvvigionamento e alla riduzione dei costi delle tecnologie pulite", specifica il rapporto dell'AIE, nonostante l'aumento dei tassi di interesse che ostacola i nuovi progetti. Inoltre, il costo dei pannelli fotovoltaici è diminuito del 30% negli ultimi due anni.

Crescita significativa degli investimenti globali

Secondo le stime dell'AIE, nel 2024 gli investimenti globali in energia pulita dovrebbero ammontare a 2.000 miliardi di dollari. Si tratta di energia solare, eolica, nucleare, veicoli elettrici, reti elettriche e stoccaggio, carburanti a basse emissioni di carbonio, efficienza energetica e pompe di calore.

Questi importi sono il doppio di quelli destinati ai combustibili fossili. Nel 2024, gli investimenti per l'estrazione e la produzione di gas e petrolio dovrebbero raggiungere i 570 miliardi di dollari, con un aumento del 7% rispetto al 2023. Questo aumento è attribuito principalmente alle compagnie petrolifere del Medio Oriente e dell'Asia.

Allineamento con gli obiettivi climatici

Il rapporto evidenzia che gli investimenti in petrolio e gas nel 2024 sono generalmente allineati ai livelli di domanda previsti per il 2030 dalle politiche attuali. Tuttavia, sono molto più alti di quanto previsto dagli scenari che mirano a raggiungere gli obiettivi climatici nazionali o globali, compreso l'Accordo di Parigi.

"Gli investimenti nell'energia pulita stanno stabilendo nuovi record, anche in condizioni economiche difficili, evidenziando lo slancio della nuova economia energetica globale", osserva Fatih Birol, direttore esecutivo dell'AIE.

La Cina alla guida della transizione energetica

L'anno scorso, per la prima volta, i finanziamenti per le energie rinnovabili e le reti hanno superato quelli per i combustibili fossili. L'AIE stima che, a livello globale, gli investimenti dovranno raddoppiare per triplicare la capacità delle energie rinnovabili entro il 2030.

Tuttavia, persistono notevoli disparità tra i Paesi. Le economie emergenti, ad eccezione della Cina, che ha un ambizioso programma di transizione energetica, concentreranno solo 300 miliardi di dollari nel 2024 per l'energia pulita, investiti principalmente da India e Brasile. Questo rappresenta solo il 15% degli investimenti globali.

In conclusione, gli investimenti nell'energia solare e in altre fonti energetiche pulite sono in forte aumento e si prevede che raggiungeranno livelli record nel 2024. Questa tendenza mostra uno slancio positivo per la transizione energetica globale, nonostante le attuali sfide economiche.